Coronavirus: Google chiude le attività MyBusiness

Da qualche giorno Google sta inviando delle email ai titolari di schede su MyBusiness per avere conferma che l’attività sia aperta o chiusa al pubblico a seguito dell’emergenza sanitaria in corso. Cosa succede a chi non risponde.

In questi giorni il nostro paese sta vivendo una difficile crisi sanitaria a causa del Coronavirus e, con esso, le tante attività che sono state chiuse a seguito del decreto governativo per limitare il più possibile il contagio tra le persone.

Le aziende però non vengono chiuse soltato fisicamente, ma anche virutalmente.

 

Immagine Google Local "Chiuso definitivamente"

 

L’email inviata da Google

Da qualche giorno, infatti, molti utenti si sono accorti che la propria attività presente sul MyBusiness di Google era stata segnata come “Chiusa definitivamente”.
Questa anomalia è probabilmente dovuta alla necessità del motore di ricerca di avere dei contenuti sempre aggiornati.
In questo periodo, infatti, si sono evidenziate molte ricerche da parte degli utenti per sapere quali siano negozi e aziende ancora aperti dopo la stretta del Governo sul COVID-19.

Per rispondere a questa necessità, Google ha inviato un’email a molti titolari MyBusiness chiedendo di confermare o meno che la propria azienda fosse ancora aperta al pubblico e segnando come “chiuse definitivamente” quelle schede per le quali non arrivava una risposta ufficiale.

 

Cosa fare?

Sembra che Google si sia accorto dell’errore e che abbia iniziato a sostituire il “chiuso definitivamente” con “chiuso temporaneamente”, ma questo non basta. Per essere sicuri di non risultare ancora tra le aziende la cui attività è cessata è importante controllare la propria scheda MyBusiness e l’email ad essa associata.

La strategia migliore da seguire è quella di inserire la propria azienda come “Chiusa Temporaneamente”, di settare degli orari speciali e di creare un post direttamente nel MyBusiness per spiegare cosa si sta facendo in questo periodo per affrontare la crisi, se ci sono numeri speciali dedicati da contattare, se è attiva una consegna a domicilio e tutte quelle informazioni utili alla propria clientela.